Skip to main content

Gli interventi di efficientamento energetico comprendono tutte quelle manovre destinate a contenere i consumi energetici e ad ottimizzare il rapporto tra consumo di energia e rendimento. L’ottimizzazione della relazione tra produzione ed emissioni è frequente argomento di discussione a livello politico e industriale, inoltre è un importante obbiettivo da perseguire dal punto di vista del rispetto ambientale.

La maggior parte dei settori industriali possono beneficiare di interventi di questo tipo, una delle possibili soluzioni di efficientamento energetico è l’installazione di sistemi di cogenerazione. Grazie agli impianti cogenerativi, la produzione di energia elettrica non viene più accompagnata da dispersione di calore, ma quest’ultimo viene per lo più recuperato e riutilizzato per altri scopi.

La cogenerazione è un processo vantaggioso per le industrie particolarmente energivore e soprattutto per quelle industrie che necessitano di un fabbisogno simultaneo di energia elettrica ed energia termica come, l’industria cartaria.

L’industria cartaria

Il settore di produzione di carta, cartoni e semilavorati da utilizzare per la stampa e gli imballaggi richiede grandi consumi di energia elettrica e termica, storicamente è uno dei primi settori industriali ad aver impiegato l’uso di sistemi CHP (Combined Heat and Power).

La produzione della carta passa attraverso varie fasi, dalla lavorazione della materia prima per la preparazione dell’impasto, fino alla creazione del foglio. Al termine del processo produttivo avviene la fase di essicazione che consiste nell’asciugatura della carta. In queste diverse fasi si delinea perfettamente l’utilizzo della cogenerazione. L’utilizzo di un unico impianto apporta un risparmio notevole e una riduzione di emissioni nell’ambiente.

Il tema del rispetto ambientale è molto delicato, ancor più nell’ambito della produzione cartaria, molti stabilimenti lavorano con carta riciclata al posto dela cellulosa come materia prima e sono attenti al riutilizzo della carta stessa. L’invito, soprattutto alle industrie più sensibili alle tematiche ambientali, è quello di investire non solo nel riciclo, ma anche nell’installazione di sistemi di cogenerazione che assicurano emissioni e consumi ridotti.

5 cose da sapere sull’efficientamento energetico nell’industria cartaria

  • Il fabbisogno concomitante di energia elettrica (per il funzionamento delle macchine), e di calore (ad alta e bassa entalpia) viene soddisfatto da un unico impianto;
  • Nell’uso di sistemi di cogenerazione si riflette il rispetto per l’ambiente;
  • Il settore della produzione della carta è da sempre uno dei più energivori, il che lo rende valido terreno di prova per i sistemi CHP;
  • Il risparmio economico viene ripagato sul mediolungo periodo dall’installazione dei sistemi cogenerativi;
  • L’installazione di impianti che favoriscono l’efficientamento energetico spesso permette l’accesso a finanziamenti e incentivi.
Alessandro Perucca

Alessandro Perucca

Titolare e Fondatore della Energy Solution srl di Recco, Motori a Gas, Ricambi e Servizi per l'Industria Energetica.