Skip to main content

La riduzione del trasferimento di calore, analisi delle cause

I depositi minerali causano le incrostazioni sul circuito di raffreddamento le quali, di conseguenza, aumentano enormemente la capacità di scambio termico necessario al buon funzionamento della macchina.

Il coefficiente di conduttività termico, dovuto all’utilizzo di acqua dura, varia tra 1,2 ed 1,4 W/m.K. che è 40 volte inferiore al ferro e 300 volte in meno del rame.

Depositi minerali

  • CaCO3 Carbonato di calcio
  • CaSO4 Solfato di calcio
  • SiO2 Silice (quarzo)

All’aumentare di solo 2,54mm del deposito minerale per ogni elemento sopra descritto, avremo una diminuzione di scambio termico per

  • SiO2 Silice ca 2%
  • CaSO4 Solfato di calcio ca del 2%
  • CaCO3 Carbonato di calcio ca del 5%

Beh, non male direi!!

Massima attenzione alle perdite di Glycol e non solo

Se vediamo delle perdite di Glycol, prestiamo massima attenzione alla presenza di questi elementi!

  • Prestiamo anche attenzione alle incrostazioni anomale provenienti dalla contaminazione del refrigerante!
  • Controlliamo le tenute delle pompe di circolazione!
  • Ricordiamoci che non possiamo prevenire l’ossidazione, ma possiamo rallentarla; con il passaggio dei liquidi di raffreddamento all’interno del circuito è come se fossimo una grande batteria con anodi e catodi e relativo trasferimento di materiale!
Alessandro Perucca

Alessandro Perucca

Titolare e Fondatore della Energy Solution srl di Recco, Motori a Gas, Ricambi e Servizi per l'Industria Energetica.