Skip to main content

La produzione di ceramica ha una grande tradizione nel nostro paese, sia a livello artigianale che a livello industriale. La produzione di ceramica ha svariate forme: dalla terracotta al grès, dalla porcellana all’argilla; inoltre ha diversi utilizzi sia in ambito industriale che in ambito civile: produzione di oggetti decorativi, realizzazione di materiali edili, rivestimenti per muri e pavimenti, arredi da bagno e sanitari.

Dai mattoni della struttura, alle tegole del tetto, anche le nostre case spesso beneficiano delle caratteristiche duttili delle ceramiche. L’impiego della ceramica per i rivestimenti rivela una sua caratteristica importante: la resistenza al calore. La ceramica ha un punto di fusione molto alto rispetto ad altri materiali e necessita di una cottura ad altissime temperature. Prima della fase di cottura le argille passano ulteriori fasi: lavorazione, lavatura, essiccazione.

Considerata l’alternanza di queste fasi, l’industria di produzione della ceramica si propone come candidato ideale per l’installazione di impianti di cogenerazione per consentire la produzione concomitante di energia elettrica e termica, potendo usufruirne evitando dispersione di calore e limitando i consumi. Gli impianti cogenerativi sopperiscono contemporaneamente al fabbisogno di energia elettrica e di energia termica in quanto hanno la capacità di recuperare il vapore disperso durante il funzionamento del motore primo e riutilizzarlo per altri processi industriali. Con la stessa quantità di combustibile è dunque possibile ottenere una maggiore quantità di energia.

Installare un impianto di cogenerazione ad alto rendimento (CAR) rappresenta un metodo efficace per tagliare i consumi, limitare le emissioni e raggiungere il fine di efficientamento energetico.

4 cose da sapere sull’efficientamento energetico nell’industria ceramica

Vediamo i principali benefici che possono derivare dall’applicazione di sistemi cogenerativi all’interno di un’industria ceramica:

  • la produzione di ceramica comprende varie fasi in cui il fabbisogno di calore è molto importante: gli impianti di cogenerazione sono fra i più adatti a rispondere a questa necessità:
  • la riduzione dei consumi è argomento di fondamentale importanza per gli imprenditori, con l’impiego di sistemi CHP si stima un risparmio del 30% del combustibile;
  • limitare le emissioni è una scelta a favore dell’ambiente che rende virtuoso l’operato industriale;
  • durante l’installazione di un impianto di cogenerazione è possibile rivedere la filiera di approvvigionamento e di distribuzione dell’energia, rendendola più efficiente così consentendo l’accesso ad incentivi e detrazioni fiscali.
Alessandro Perucca

Alessandro Perucca

Titolare e Fondatore della Energy Solution srl di Recco, Motori a Gas, Ricambi e Servizi per l'Industria Energetica.